Le domande giuste per la crescita professionale

“Giudicate un uomo dalle sue domande più che dalle sue risposte”, dice Voltaire. Farsi domande non solo permette di esprimere curiosità, elasticità mentale e pensiero indipendente, ma sopratutto rivela la capacità di affrontare con coraggio ciò che è sconosciuto e misterioso. Farsi domande è soprattutto uno strumento più che mai essenziale per riconoscere e risolvere analiticamente i nostri problemi. Delle buone domande sono quelle che spingono noi e gli altri a fare un passo indietro e valutare una situazione da una nuova prospettiva. Questa lista di domande é pensata per aiutare ad arrivare più velocemente al cuore di un problema e a porre le basi per trasformare colleghi e clienti in collaboratori fidati.   young_woman_girl_lady_female_work_working_study-723046.jpg!d-2
  • Domande "esistenziali" Sono domande a risposta aperta che vogliono guidarci alla riscoperta di quei principi fondamentali che a volte sono facili da perdere di vista nella confusine della routine quotidiana: "Cosa vuoi veramente?" "Cosa è in definitiva più importante?" "Come posso supportarti al meglio?" Queste domande sono pensate per aiutarci a comprendere meglio come ci sentiamo circa la nostra situazione quotidiana e circa quanto ci offre il futuro. In questo modo si può compiere una decisione davvero consapevole sul proprio lavoro, su una possibile offerta o su una nuova posizione.
  • Domande per la conversazione Quando si affronta un colloquio di lavoro non solo si viene giudicate in base alle risposte che forniamo, anche in base alle domande che siamo in grado di porre. Presentarsi senza domande potrebbe segnalare che non si è interessati al lavoro o che non ci si è preparati con cura. Quindi, prima di un'intervista o di un grande incontro, è utile preparare delle domande. Ma non basta limitarsi a compilare un elenco di domande da chiedere alla persona con cui stai parlando: le domande devono essere rivolta anche a noi stessi, per riflettere sullo scopo dell'incontro e sulle lacune che possiamo eventualmente avere. Cosa voglio ottenere da questo incontro? Di quali informazioni non sono in possesso? Dove mi sento incerto?creativity_idea_inspiration_innovation_pencil_paper_plan_business-714869.jpg!d
  • Domande per parlare meno ed ascoltare di più Saper ascoltare non è per nulla scontato, e più si avanza nella carriera più diventa un'abilità cruciale, soprattutto in considerazione del fatto che siamo stati abituati a pensare che se vogliamo definirci ed essere considerati degli esperti nel nostro settore, sia più importante offrire consigli che saper ascoltare. Ma a volte concentrarsi sull'ascolto può portare alla luce informazioni nascoste e aiutarci a fornire un valore ancora maggiore alla nostra opinione. Cosa significherebbe avere successo in questo progetto? Qual è la cosa più importate di questo progetto? Cosa ti preoccupa di più di questo progetto?
CNV-real-skills
Tagged , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *