La guerra della comunicazione digitale: questione di tempo

La tempistica nel mondo dei Social Network gioca un ruolo fondamentale. Siamo oramai in guerra totale: l'evoluzione della comunicazione digitale è troppo veloce e dinamica per stare alla porta. Perdere terreno sulla concorrenza non è ammissibile. Siamo passati dalle strategie di contenuto ai metodi visivi più efficaci, dalla pubblicazione di testi a quella di immagini per finire a mini clip video per diffondere il nostro prodotto o servizio. Ci siamo inventati i tag più assurdi per incanalare quante più visualizzazioni possibili col fine ultimo di trasformarle in clienti prospect. Ora la guerra fredda della comunicazione social è diventata una questione di tempo, anzi di tempi.

Ovviamente ogni Social fa storia a sé. Le variabili sono molteplici, in base alla tipologia di pubblico, di giorno della settimana e di fascia oraria possono essere adottate soluzioni diverse e di queste plurime soluzioni esistono altrettante sfumature di pubblicazioni. Per farvela breve, l'azienda CoSchedule (leader mondiale nel marketing e nella comunicazione) ha dimostrato che in base alla fascia oraria e al giorno della settimana è preferibile pubblicare su un Social rispetto ad un altro, un video rispetto ad un'immagine o un link rispetto ad una citazione. Cambia il fine in base a chi in quel momento sta davanti al monitor di un PC o ad uno smartphone. Ogni Social ha i suoi giorni migliori e i suoi orari prediletti dal pubblico.

tempi-social
  • Facebook. Secondo gli ultimi trend di mercato i giorni migliori per pubblicare sulla piattaforma di Mark Zuckerberg vanno dal Giovedì alla Domenica. Gli orari sono quelli classici pre e post lavoro: la mattina alle 9:00, le 13:00 e le 15:00, in particolare quest'ultima sembra essere la fascia migliore. ''Ora di punta'': Venerdì alle 15:00.
  • Twitter. Il social dell'uccellino della Obvious Corporation ha come giorni cardine i giorni lavorativi dal Lunedì al Venerdì: essendo più veloce e sbrigativo di Facebook ci si entra più volentieri per uno sguardo ''mordi e fuggi''. E come fasce orarie il mezzogiorno, le 17:00 e le 18:00, insomma il pranzo e l'aperitivo. ''Ora di punta'': Giovedì alle 17:00.
  • LinkedIn. Sicuramente il Social per eccellenza nel B2B, fondato da Reid Hoffman nel 2002, ha nei giorni lavorativi dal Martedì al Giovedì il punto di forza per le pubblicazioni. Non sottovalutiamo però il Lunedì mattina. Le fasce orarie in questo caso sono più frammentate: si va dalle 7:00 del mattino ad una seconda occhiata alle 8:00, ovviamente le 12:00 e per finire l'ondata classica delle 17:00 e delle 18:00. ''Ora di punta'': Mercoledì dalle 17:00 alle 18:00.
  • Instagram. Kevin Systrom e Mike Krieger sono gli sviluppatori del Social delle immagini. Per gli amanti della condivisione di momenti patinati i giorni col picco di visualizzazioni sono il Lunedì e il Giovedì per il B2B. Gli orari sono particolari per un Social dedito più al settore entertainment: le 2:00 di notte, le 8:00 e le 9:00 e il pre-dinner delle 17:00. ''Ora di punta'': Lunedì alle 9:00.
Abbiamo analizzato solo quattro dei Social Network, probabilmente i più visti in assoluto. Sono tante le sfumature che vanno ad incidere per la pubblicazione ed ogni Social ha la sua psicologia di utente. Consiglio pratico: farsi formare da esperti del settore e non improvvisarsi Social Media Manager è la via migliore per una comunicazione efficace. Capire se stessi e la tipologia di cliente da andare a colpire con dei messaggi giusti è la cura per il vostro business.


Se vuoi approfondire questi temi, mettiti in contatto con noi (amministrazione@copiaoriginale.it) per chiedere informazioni. Creeremo un percorso adatto alle tue esigenze. soft-skills
Tagged , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *