Perché spendiamo di più durante le vacanze? Ecco le tecniche dei negozi

Anche se le vacanze sono ormai finite, è solo dopo che ci si rende effettivamente conto di quanto abbiamo speso per preparativi, cene e regali. Non si tratta sempre di necessità, perché spesso sono i negozi a trarci in “inganno” e ad indurci a comprare di più. Innanzitutto l’atmosfera e l’estetica è modificata per trasmettere un senso di tranquillità. La musica rilassante, i profumi, tutto il negozio sembra cercare di metterci a nostro agio per evitare di pensare alla frenesia delle spese e per goderci quel momento di relax nella scelta delle cose da comprare, che probabilmente aumentano con la nostra permanenza nel negozio. Anche l’uso dei colori giusti è importante: colori caldi per invitare ad entrare ed una volta dentro colori freddi come blu o verde per far spendere di più. saldi   Anche la sistemazione dei prodotti non è casuale, perché quelli che vogliono essere venduti maggiormente vengono posizionati all'altezza dello sguardo, o sono più semplici da trovare. Oltretutto capita di notare un prodotto molto caro vicino ad uno di fascia leggermente più bassa, inducendoci a pensare che comprando quello meno caro stiamo effettivamente facendo un affare. Un altro metodo molto utilizzato è quello di posizionare i prodotti vicino alla cassa, dove le persone, in fila per pagare, avranno molto tempo per essere tentati dai prodotti, solitamente a poco prezzo. A gennaio vediamo ovunque la scritta “saldi” o offerte limitate. Ebbene, in realtà sono solamente tecniche per invitarci ad entrare  in negozio e trasmetterci  l’urgenza di approfittare di un’occasione limitata nel tempo, per evitare quindi di farci meditare l’acquisto e prediligere l’impulsività. Spesso le scritte dei saldi sono oltretutto evidenziate in rosso, poiché il rosso spinge a reagire più velocemente. L’assaggio, che sia di un alimento o di un cosmetico, è poi una tecnica efficace per trattenerci più tempo in un negozio ed aumentare la possibilità di acquistare poi il prodotto assaggiato.
Tagged , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *