• La Redazione

3 Tecniche di memorizzazione per non dimenticare mai nulla

Tempo di lettura: 2 minuti

Quando abbiamo molti pensieri per la mente può capitare di dimenticare di portare a termine un compito oppure di trovarsi nella situazione in cui proprio non ci ricordiamo quello che abbiamo studiato, detto o fatto. La questione è che abbiamo tutti una buona memoria, quello che manca nella maggior parte dei casi è l’allenamento, o meglio delle tecniche per imparare ad utilizzare al meglio le nostre capacità. Ecco quindi alcune tecniche di memorizzazione efficaci.



3 Tecniche di memorizzazione

  1. Memorizzare in modo entusiasmante. Il motivo per cui ricordiamo facilmente degli eventi importanti, siano essi traumatici o gioiosi, è che li colleghiamo all’emozione e il nostro cervello quindi li integra più facilmente nel nostro archivio dei ricordi. Ora, la maggior parte delle nostre giornate possono non essere definite esaltanti, quindi tra le tecniche di memorizzazione più efficaci vi è quella di rendere ciò che dovete ricordare entusiasmante o emotivo, per esempio, immaginandovi la situazione in cui portate a termine un compito o, se dovete ad esempio ricordare un nome, associandoci un’immagine divertente.

  2. Utilizzare un palazzo mentale. È un termine che si sta diffondendo sempre di più, ma in cosa consiste esattamente? Il palazzo mentale è una tecnica di memorizzazione che prevede l’archiviazione delle informazioni all’interno di un edificio creato dalla nostra mente. Dobbiamo conoscere molto bene l’edificio in questione e per archiviare le informazioni occorre associarle ad una stanza o ad un oggetto all’interno di questa struttura. Anche in questo caso, più l’immagine è emotiva più sarà facile ricordare. Possiamo immaginare la cucina di questo edificio piena di latte per ricordarci di comprarlo quando andiamo a fare la spesa o immaginare che ci sia un telefono che squilla in una stanza per ricordarci di chiamare una certa persona.

  3. Usare collegamenti. Come le precedenti tecniche di memorizzazione, anch’essa è legata all’uso di immagini, la differenza sta nel collegare le immagini con un filo narrativo. Quindi se avete una lista di cose da fare pensatele come ad una storia (entusiasmante) unica.

Naturalmente, per rendere efficaci queste tecniche di memorizzazione occorre molta pratica, perciò divertitevi e giocate con la fantasia.


Milano, li 15 Febbraio 2019

#abitudini #memoria

Logo_ridisegnato.png

Copia Originale 

Foro Buonaparte,22