• La Redazione

Benefici cognitivi del Chewing Gum

Aggiornato il: 8 apr 2019

Tempo di lettura: 2 minuti

Che masticare il Chewing Gum sia molto efficace per alleviare tensione e stress si sa, tant’è che ne esistono varie versioni alla nicotina e caffeina per aiutare le persone a smettere di fumare.

Non tutti sanno quali sono i benefici del chewing gum perché masticare una gomma può portare altri numerosi vantaggi e benefici, soprattutto a livello cognitivo:



  1. Aumenta la Memoria e la Concentrazione: numerosi studi hanno dimostrato che masticare la gomma aumenta la concentrazione, la memoria e persino i tempi di reazione. Questo perché con il movimento masticatorio si può aumentare l’afflusso di ossigeno al cervello fino al 40%. Uno degli ultimi esperimenti è stato condotto alla St. Laurence University su un campione di 159 studenti a cui è stato dato il compito di rispondere a una serie di quesiti, tra cui test di logica o di memoria. A metà degli studenti sono state date gomme da masticare (con e senza zucchero) all’altra metà non è stato dato niente, l’esito interessante è che la prima metà ha ottenuto risultati nettamente superiori rispetto alla seconda senza chewing gum.

  2. Riduce il reflusso gastrico: masticare la gomma dopo i pasti è estremamente di aiuto per combattere il reflusso gastro-esofageo, ciò perché masticando si aumenta la produzione di saliva e la sua conseguente deglutizione che contrasta gli acidi normalmente prodotti in fase digestiva, che spesso per alcuni è causa di malessere. È preferibile quindi masticarla dopo i pasti e non a stomaco vuoto, in quanto si andrebbe incontro al problema opposto, portando lo stomaco a produrre acidi per del cibo che non c’è.

  3. Aiuta a stare svegli: un altro sorprendente studio ha evidenziato come masticare la gomma aiuti a restare più svegli, risultando persino più efficace del caffè (in termini di durata). Questo perché il movimento masticatorio stimola i nervi e aumenta l’afflusso di sangue al cervello.

  4. Aiuta a migliorare le abitudini alimentari: in questo senso aiuta ad evitare snacks di cui il nostro organismo non ha bisogno, e a contenere le ‘’voglie’’ di cibo spazzatura.

  5. Riduce il dolore alle orecchie in aereo: chi non ha mai provato quella fastidiosa sensazione di avere le orecchie tappate ad alta quota? La soluzione più usata è apparsi il naso e ‘’soffiare’’ ma è un gesto che può diventare pericoloso in quanto si rischia il danneggiamento del timpano, mentre deglutire è molto di aiuto e non porta gli stessi rischi. Ovviamente non si possono bere litri d’acqua durante il volo per mantenere costante la deglutizione, ed è nuovamente qui che il chewing gum si rivela utile: l’aumento della salivazione automaticamente induce a deglutire, e le nostre orecchie non corrono rischi.

Milano, li 26 Febbraio 2019

#abitudini

Logo_ridisegnato.png

Copia Originale 

Foro Buonaparte,22