• Camilla Giacomelli

Colloquio di lavoro: il potere della scrittura

Tempo di lettura: 2 minuti

Sapete qual è la caratteristica più richiesta in un candidato? Oltre alle solite abilità richieste, saper scrivere è altrettanto importante ed è un’arte che non tutti possiedono. Studi recenti hanno dimostrato che sono proprio i bravi scrittori i migliori candidati che hanno più possibilità di avere successo. Infatti, consigliamo vivamente alle aziende di assumere scrittori esperti e di dare più importanza alla capacità di scrittura rispetto al consueto curriculum con i fiocchi.


Perché sapere scrivere bene è così importante? Può essere un vantaggio enorme per il tuo capo, e non solo. Ci sono tre ragioni per cui occorre saper scrivere bene:

1. I bravi scrittori sono anche in grado di esprimersi bene;

2. La comunicazione è un elemento fondamentale nel mondo del lavoro; saper scrivere bene può dare un’ottima impressione non solo di voi, ma anche dell’azienda che state rappresentando. Una comunicazione efficiente crea un clima di fiducia e relazioni costruttive.

3. Non importa che ruolo hai, ma le tue abilità da scrittore ti potranno sempre tornare utili, anche quando non hai niente da fare.



Ecco quindi sette consigli per migliorare le vostre abilità di scrittura:

1. Leggere molto, fin da piccoli. La lettura da molti benefici: amplia il vocabolario personale, rinforza la grammatica, può essere una fonte di ispirazione e molto altro. Prima di coricarvi, dedicate del tempo a leggere qualsiasi cosa, anche la mappa dei mezzi pubblici.

2. Rileggere tutto. Per assicuravi di non mandare mail o lettere di cui vi pentirete, rileggete sempre il testo, perché ne vale la pena.

3. Più sono, meglio è: falso. Con le parole non funziona così, anzi, meno sono e meglio è. Secondo voi qualcuno ha voglia di leggere un messaggio di 200 parole?

4. Semplificare. Invece di ricercare termini forbiti e difficili, risparmiate la perdita di tempo e rimanete semplici. Il lettore deve essere in grado di recepire il vostro messaggio il più facilmente possibile. Questo è uno dei segreti di una buona comunicazione.

5. Tenere il filo del discorso. Mantenete la stessa struttura per tutto il percorso di lettura, perché altrimenti rischiate di sembrare meno qualificati.

6. Usare aneddoti. Per interagire maggiormente con il lettore, potete ricorrere all’utilizzo di aneddoti e storielle in modo da far ricordare meglio il vostro messaggio.

7. Chiedere aiuto. Spesso, è utile far leggere il nostro lavoro a qualcun altro, perché possono venire a galla degli errori di cui non ci eravamo accorti.


Non importa se sapete scrivere bene o meno, c’è sempre tempo e spazio per migliorare. Basta volerlo.


Milano, li 10 Luglio 2019

#comunicazionescritta #abitudini #lavoro

Logo_ridisegnato.png

Copia Originale 

Foro Buonaparte,22