• Camilla Giacomelli

Colloquio di lavoro: le virtù degli introversi

Tempo di lettura: 2 minuti

Gli introversi, si sa, meno si sentono chiamati in causa, meglio è. Ci sono, però, delle situazioni dalle quali non si possono sottrarre: il colloquio di lavoro è una di queste. È un momento particolarmente stressante, perché saranno al centro dell’attenzione e non possono evitarlo. Inoltre, con l’ansia da prestazione e l’opportunità di lavoro in gioco, può risultare la più grande sfida di sempre. C’è, però, un modo per far sì che anche il più introverso riesca a superare questo ostacolo, è sufficiente seguire questi semplici passaggi.

1. Preparazione

Uno dei vantaggi del colloquio di lavoro è la preparazione. Fai tutto quello che puoi per dimostrare di essere un valido candidato studiando e informandoti sulla posizione in questione. Se lo trovi necessario, recati di persona in azienda per ispezionare l’ambiente, calcolare il tempo di arrivo e trovare parcheggio. Per essere sicuri al cento per cento, è consigliato prepararsi individuando le possibili risposte alle domande più comuni durante i colloqui. Questo può aiutare a gestire ed alleviare l’ansia ed è un modo efficace per evitare di andare nel pallone.

2. Storytelling

C’è un motivo per cui gli introversi non sopportano essere al centro dell’attenzione: il timore di essere in primo piano e sembrare vanitosi. Molti, però, non sanno che un interlocutore esperto è in grado di recepire subito la differenza tra un candidato che si vanta delle sue qualità e uno le qualità le ha per davvero. Il consiglio migliore per un introverso è di diventare esperto di storytelling, leggendo attentamente il suo curriculum e pensando alle esperienze che hanno maggiormente evidenziato le sue qualità.



3. Prendere del tempo per sé

Assicurati di arrivare in anticipo al colloquio di lavoro per essere tranquillo, gestire le tue emozioni ed evitare così di vivere una situazione più estenuante di quello che è. Prenditi tutto il tempo necessario per prepararti a casa, e arrivare stress-free. Cerca di non riempire la tua agenda di appuntamenti il giorno del colloquio, perché potresti aumentare lo stress.

4. Chiacchierare

Se può essere d’aiuto, prepara anche qualche argomento ludico per il pre e il dopo colloquio: questo potrebbe farti apprezzare di più e distinguere dagli altri. Al contrario degli estroversi, gli introversi fanno più fatica ad affrontare eventi sociali o colloqui; quindi preparare una piccola conversazione può essere un’ottima strategia.

5. I vantaggi

Ricordati che l’introverso non è poi così male: è un grande ascoltatore e ha il potenziale per diventare un grande leader. Questo può essere motivo di spinta per affrontare positivamente un colloquio di lavoro essendo consapevole delle proprie abilità.


Milano, li 9 Luglio 2019

#colloquiodilavoro #lavoro #insicurezza #introverso

Logo_ridisegnato.png

Copia Originale 

Foro Buonaparte,22