• La Redazione

Come lavorare meglio: imparare a gestire il proprio tempo

Tempo di lettura: 1 minuto


In molti desiderano poter lavorare meglio, quando con "meglio" si intende in modo più produttivo, più efficace e con la maggior efficienza possibile, senza tuttavia stressarci inutilmente o rinunciare agli aspetti privati della propria vita. Ciò è possibile ed è infatti alla base del time management, ovvero una vera e propria disciplina per migliorare la propria efficienza attraverso un uso logico e strategico del tempo e delle proprie risorse.

Ecco qualche consiglio per iniziare a gestire in modo migliore la propria giornata e quindi per lavorare meglio.



Come lavorare meglio?

  1. Stilare un programma e condividerlo: crea un agenda giornaliera, segnando tutto ciò che devi fare con la rispettiva scadenza, per poi condividerlo con i propri colleghi, ma anche con tutte le possibili ‘’fonti’’ di distrazione (amici o parenti) che potrebbero interromperci durante la giornata di lavoro. A questi ultimi si possono anche solo segnalare gli orari in cui si è impegnati e non si può rispondere al telefono, per messaggio o per email, non importa il mezzo, quanto l’avvenuta comunicazione dell’avviso.

  2. Organizza bene le pause: generalmente la nostra attenzione non dura più di 90/120 minuti, dopo di ché il nostro cervello necessita di circa 15 minuti di pausa per ricaricarsi, recuperare il livello di attenzione iniziale ed essere pronto a concentrarsi sull’obiettivo successivo. Quindi, piuttosto che fare 8 ore di lavoro filate, per lavorare meglio dividi la tua giornata in slot da 90 minuti e intervallali con una pausa di 10 o 15 minuti.

  3. Creare una routine mattutina: trovare la propria routine per prepararsi alla giornata di lavoro è un ottimo metodo per risparmiare energia al nostro organismo e per lavorare meglio. Avere dei riti ci consente di andare in ‘’modalità automatica’’ e non dover quindi pensare e ragionare su cosa fare prima di mettersi al lavoro, sviluppare abitudini consente infatti al nostro cervello di consumare meno energia possibile.

  4. Pulire la postazione: generalmente le scrivanie diventano depositi di cianfrusaglie e documenti inutili, specialmente quando si lavora da casa. Un ambiente pulito e ordinato, anche se può sembrare strano, induce ad essere più produttivi e soprattutto ad evitare di perderci nel caos di documenti e scartoffie inutili.

Milano, li 18 Aprile 2019

#lavoro #abitudini #timemanagement #gestionedeltempo

Logo_ridisegnato.png

Copia Originale 

Foro Buonaparte,22