• La Redazione

Concentrazione: 4 consigli per essere più produttivi

Tempo di lettura:2 minuti

La concentrazione è utile, per non dire necessaria, alla propria produttività, sia essa lavorativa, didattica o artistica. È tuttavia difficile mantenerla per un discreto periodo di tempo o addirittura trovarla fin da principio, in quanto siamo perennemente bombardati da qualsiasi tipo di distrazione. Pensate a quante volte controlliamo lo smartphone o il portatile per controllare i social, le mail, per cercare notizie o informazioni che tuttavia in quel momento non necessitiamo. Come fare quindi a trovare, mantenere o aumentare la nostra concentrazione?



Come aumentare la concentrazione?

Ecco alcuni consigli per aumentare la propria concentrazione al fine di portare a termine senza troppe distrazioni i nostri obiettivi:

  1. Creare un programma ed attenersi ad esso. Il nemico numero uno della concentrazione è la pigrizia. È più semplice portare a termine un compito se lo vediamo scritto in una lista di cose da fare, meglio se con una data precisa e una scadenza. È importante che questa venga decisa tenendo già conto di eventuali interruzioni da parte di collaboratori, persone che ci sono vicine, comunicazioni ecc. Nel dubbio è sempre meglio inserire nella lista molte mansioni piuttosto che poche, in questo modo ci sono più probabilità di rimanere concentrati per portare a termine il più possibile.

  2. Nascondere il telefono. Per aumentare la concentrazione lo smartphone deve sparire dalla vista. Piuttosto che spegnerlo o metterlo silenzioso – sistemi comunque utili – è infatti molto più utile eliminarlo dalla vista, in quanto la sua presenza basta a distrarci e a portarci ad interagire con esso.

  3. Fare pausa. La produttività non è data dalla quantità di ore che dedichiamo ad un progetto ma dalla qualità di quelle ore, ovvero dalla concentrazione che ci mettiamo. E per concentrarsi occorre ogni tanto staccare gli occhi – e il cervello – da ciò che stiamo facendo per rinfrescare la mente. Naturalmente con una pianificazione, non ogni volta che ci capita l’occasione. Si può cambiare stanza, fare uno spuntino, guardare il telefono ecc.

  4. Trovare il momento più produttivo della giornata. Ognuno ha un momento della giornata in cui è più produttivo perché è facilitato a trovare la concentrazione e a mantenerla. È utile sfruttare quel momento per fare il più possibile programmando le mansioni della giornata in base ad esso, mettendo ad esempio i compiti più difficili e che richiedono maggiore concentrazione in quel lasso di tempo.

Milano, li 28 Gennaio 2019

#lavoro #studio #abitudini

Logo_ridisegnato.png

Copia Originale 

Foro Buonaparte,22