Logo_ridisegnato.png

Copia Originale 

Foro Buonaparte,22

  • La Redazione

Farsi rispettare sul luogo di lavoro: ecco come

Tempo di lettura: 2 minuti


Sentirsi poco rispettati sul luogo di lavoro è una sensazione frustante e scomoda, nonché uno dei motivi più comuni per cui le persone lasciano il proprio lavoro.

Non c’è una sola spiegazione al motivo per cui non si viene rispettati: può essere un qualche comportamento legato al carattere, o qualche situazione che dipende dalle persone con cui lavoriamo, ma altre volte è possibile cambiare atteggiamento e comportamento per convincere le persone al lavoro a rispettarci.

Ecco alcuni atteggiamenti da tenere per farsi rispettare di più.


1. Il linguaggio del corpo

Il linguaggio del corpo è uno strumento potentissimo per comunicare un’immagine autorevole che susciti rispetto nelle altre persone. Un modo per ottimizzare il proprio linguaggio del corpo è sorridere, essere aperti, fare attenzione alla postura e sporgersi in avanti. L'obiettivo è essere socievoli e autentici, così gli ascoltatori sentiranno di poter condividere le informazioni che più ci servono per agire ed essere efficienti. Avere successo significa lavorare duramente, e il duro lavoro non capita mai per caso: si tratta di una sequenza deliberata di eventi che favoriscono la nostra costante preparazione e conoscenza, ma che non possono prescindere dall’intervento altrui.

Per ottimizzare il potere del nostro linguaggio, bisogna tenere a mente che gli ascoltatori elaborano solo il 25% di ciò che diciamo e ne ricordano il 10%. Per quanto riguarda la postura, è meglio tenere le <strong>spalle all'indietro, la testa alta e fissare gli altri negli occhi.


2. Personal Branding

Per ottenere rispetto serve innanzitutto dare l’immagine giusta di sé, per questo è importante curarla al meglio. Il rispetto non si accende e si spegne a piacimento: se si spende la maggior parte del tempo a fare battute e a scherzare, è probabile che una nostra proposta, per quanto brillante, possa passare in secondo piano. In termini di marketing, un marchio è una promessa che crea una preferenza: qual è quindi la promessa che vogliamo comunicare su noi stessi?<



3. Essere insostituibili

Un altro modo per ottenere rispetto è sviluppare un insieme di abilità uniche e molto apprezzate, che rendano gli altri “dipendenti” da noi. Insomma per ottenere rispetto non basta semplicemente avere una personalità carismatica e occupare una posizione manageriale: il più delle volte possedere una competenza unica che non è facilmente sostituibile è, soprattutto, ciò che aumenta la nostra influenza. Per questo è importante approfittare delle opportunità di formazione e sviluppo all'interno e all'esterno dell’azienda, perseguendo l'istruzione superiore in settori che sono in crescita e che continueranno a crescere.


4. Faccia a faccia

È fondamentale stroncare la negatività sul nascere, che si tratti di bullismo o altro. Più a lungo va avanti, più a lungo diventerà difficile cambiarla. Quando si vuole qualcosa, bisogna fare richieste chiare e arrivare al punto. Se l’atteggiamento di qualcuno non ci piace, bisogna parlarne subito. Essere proattivi è fondamentale: serve confrontarsi con i segnali di mancanza di rispetto, avendo forza di carattere e rispetto per se stessi. Se non è possibile affrontare immediatamente la situazione, si può provare a tenere a mente quello che di irrispettoso ci è stato detto, in modo da parlarne successivamente. L'importante è, però, parlarne.


Milano, li 27 Giugno 2018

#lavoro