• La Redazione

Lavorare meno, ma meglio: Jill Konrath spiega come

Tempo di lettura: 2 minuti


L’idea che alti profitti derivino solo ed esclusivamente da giornate durissime e interminabili in ufficio, è, almeno parzialmente, da sfatare secondo Jill Konrath, esperta di accelerazione delle vendite e autrice di titoli best seller conosciuti in tutto il mondo. Esasperata da un lavoro asfissiante che le sottraeva controllo dalla sua vita, Jill si è immersa alla ricerca di un metodo più efficace per lavorare, capendo quanto sbagliata fosse l’idea di trascorrere un’esistenza perennemente connessa a mail e social media: se è vero che si tratta di strumenti utilissimi per ampliare i propri contatti e intraprendere azioni di vendita nuove, è pur sempre vero che spesso ci portano a perdere tempo ed energie su cose del tutto inutili e irrilevanti.


Se disattivare i nostri dispositivi può sembrare facile, di fatto non lo è: è difficile cambiare le proprie abitudini, sopratutto dal momento che la nostra amigdala rilascia dopamina ogni qual volta succede qualcosa di nuovo (come una notifica, un messaggio, o una mail), favorendo in questo modo la dipendenza dai cellulari e laptop. L’obiettivo che Jill si è posta, ha del miracoloso: guadagnare la stessa cifra lavorando solo 30 ore a settimana, e per farlo ha sperimentato le tecniche più diverse, riuscendo non solo ad eguagliare i suoi precedenti guadagni lavorando meno, ma addirittura a raddoppiarli.


Ecco 3 consigli da mettere in pratica per ottenere un simile risultato.


1. Niente distrazioni

Non è una novità che il mondo di oggi sia costantemente travolto da persone, app e nuove informazioni che rubano la nostra attenzione. Ma come recuperare tempo da queste fonti di distrazione? Togliere tutte le notifiche dai dispositivi è sicuramente il primo passo, soprattutto perché l’attenzione che diamo alle notifiche, invece che al nostro lavoro, ci rende il 20% più lenti nel portare a termine i nostri incarichi.


2. Priorità

Sebbene portare a termine molti piccoli compiti fornisca, a livello di umore ed energia, una bella carica, stiamo di fatto perdendo il nostro tempo se contestualmente non siamo in grado di progredire nella realizzazione dei progetti più grandi. È importante essere sempre focalizzati sugli obiettivi principali, e avere sotto controllo quali siano le cose fondamentali da portare a termine nel corso della giornata.

Avere un planning giornaliero delle attività da svolgere, possibilmente fornito di orari precisiper ogni mansione, rende sicuramente possibile portare a termine molte più cose, incrementando contestualmente anche la qualità del lavoro.

È fondamentale però ricordarsi di fare delle pause: il ragionamento ricopre un ruolo fondamentale per il nostro buon operato, e il nostro cervello ha bisogno di tempo in cui ricaricare le energie.


3. Focus sui clienti

Cosa desiderano? Quali problemi hanno? Quali sono le loro necessità? Bisogna rispondere a tantissime domande, bisogna cerca di immedesimarsi il più possibile con il cliente: solo in questo modo sarà possibile arrivare dritti al punto e proporre le soluzioni giuste al momento giusto.


Milano, li 22 Maggio 2018

#vendita #lavoro

Logo_ridisegnato.png

Copia Originale 

Foro Buonaparte,22