• La Redazione

Leadership: a lezione da Thomas Shelby, il protagonista di Peaky Blinders

Aggiornato il: 8 apr 2019

Tempo di lettura: 2 minuti


Carisma, Passione, Vision. Thomas Shelby, protagonista della serie Peaky Blinders (Netflix), ha tutte queste caratteristiche e incarna perfettamente l’ideale di leader nonché self made man.

Se si guarda la serie con gli occhi di un imprenditore non si può non rimanere affascinati dall’evoluzione di questo personaggio.



Ecco quindi 4 importanti insegnamenti di leadership che possiamo "rubare" al business man più pericoloso di Birmingham (senza spoilers) per avere una chiara definizione di Leadership:

  1. L’unione fa la forza: nonostante le risse, le offese e le opinioni spesso divergenti, Thomas è sempre attento a mantenere famiglia e collaboratori uniti. Anche se il più delle volte impone prepotentemente la sua vision, alla fine riesce sempre a spiegare le sue ragioni e farle comprendere ai fratelli che ogni volta tornano dalla sua parte; è quest’ultima parte che lo rende superiore rispetto ai boss che impongono ordini inneggiando il noto ritornello "perché l’ho detto io e si fa così!". Thomas è un leader in quanto, pur impartendo disposizioni, spiega sempre i motivi e i ragionamenti che l’hanno condotto a quella scelta.

  2. Ascoltare, sempre: il Sig. Shelby non parla molto, in qualsiasi situazione e con chiunque è sempre e comunque un attento ascoltatore, una grande qualità di leadership che torna sempre a suo favore.

  3. Meeting brevi: gli Shelby si riuniscono tutti anche più volte al giorno, per discutere di qualunque cosa: emergenze, business plan, decisioni da prendere… e non c’è mai bisogno di far durare gli incontri più di una decina di minuti. Una stessa ricerca della Harvard Business School ha riportato che impieghiamo un terzo del nostro tempo lavorativo a fare riunioni, e che più tempo dedichiamo a tali incontri più siamo stanchi. ‘’Keep it Short and simple’’.

  4. Umiltà: tra tutti i personaggi Thomas Shelby è l’unico che tratta tutti allo stesso modo, che siano collaboratori, nemici potenti o stallieri, ma soprattutto non si tira mai indietro anche davanti alle mansioni più umili, è infatti il primo a rimboccarsi le maniche e aiutare i suoi dipendenti a fare il ‘’lavoro sporco’’; ed è anche per questi motivi che viene ammirato e seguito da tutti. Rimanere umili e alla mano con i propri collaboratori, dare l’esempio quando c’è da lavorare è sicuramente una caratteristica di leadership vincente, un modo efficace di guadagnare stima e autorevolezza, oltre all'autorità.

Milano, li 3 Aprile 2019

#lavoro #leadership

Logo_ridisegnato.png

Copia Originale 

Foro Buonaparte,22