• La Redazione

Metodo di studio efficace: 5 regole da rispettare

Tempo di lettura: 2 minuti

Avere un metodo di studio universitario o per le scuole superiori è molto importante. Rispetto ai primi anni di istruzione, infatti, la mole di informazioni da studiare aumenta e la gestione del tempo è sempre più sotto la responsabilità dello studente, quindi un metodo di studio efficace permette di evitare di perdere tempo, studiare in modo efficiente e ottenere i risultati prefissati senza ridursi all'ultimo. Non è tuttavia semplice, in quanto lo studio richiede concentrazione, tempo e motivazione.



5 regole per un metodo di studio efficace

  1. Pianificare. La prima regola per raggiungere un obiettivo di qualsiasi tipo, per gestire al meglio il tempo e per trovare la motivazione adeguata è mettere nero su bianco un programma. Se si desidera costruire un metodo di studio efficace è quindi necessario fin da principio valutare le scadenze, considerare gli impegni che esulano da questo ambito e poi scrivere un piano di studio a cui attenersi il più possibile.

  2. Dormire. È importante non sacrificare il sonno per lo studio. Quante volte agli studenti capita di doversi ridurre a studiare di notte a causa di un esame imminente? Tuttavia alcuni studi dimostrano che più il cervello è stressato più è difficile per lui integrare nuove informazioni. Meglio quindi organizzarsi meglio per fare pause durante lo studio e dormire quando serve.

  3. Nascondere il telefono. Per molte persone è impossibile al giorno d’oggi vivere senza lo smartphone a portata di mano, eppure è la maggiore fonte di distrazione durante lo studio. Occorre allenarsi a nasconderlo quando si decide di studiare: non basta mettere la modalità silenziosa o spegnerlo, in quanto la sola vista è sufficiente a diminuire la concentrazione.

  4. Schematizzare. Come per la gestione del tempo anche per la gestione delle informazioni da studiare è utile impostare una struttura contenente tutti gli argomenti, una mappa concettuale se vogliamo. È un metodo di studio efficace in quanto gli elementi visivi sono più facili da memorizzare per il cervello.

  5. Ripetere ad alta voce. Può essere utile ripetere ad alta voce ciò che si deve studiare per due ragioni: la prima è che alcune persone memorizzano più facilmente attraverso il suono, la seconda è che permette di processare i concetti che dobbiamo studiare in modo differente rispetto alla mera lettura mentale, poiché l’espressione di una frase, anche se citata da un libro, prevede una valutazione da parte del nostro cervello di ciò che stiamo dicendo e quindi i concetti vengono memorizzati più facilmente.

Milano, li 29 Gennaio 2019

#studio

Logo_ridisegnato.png

Copia Originale 

Foro Buonaparte,22