• La Redazione

Cos'è la resilienza e come ci può aiutare ad affrontare la vita

Tempo di lettura: 2 minuti


Cos'è la resilienza?

Il termine resilienza è un termine adattabile a numerosi campi della conoscenza: in ingegneria è la capacità di un materiale di assorbire energia dalla forza che gli viene applicata contro, in biologia è la facoltà di un organismo di ritornare al suo stato iniziale dopo aver subito un danno. Questo termine può essere usato anche in psicologia, per indicare la capacità di affrontare e resistere ad eventi tragici e traumatici.


La resilienza è la forza di volontà?

Resilienza e forza di volontà non coincidono. Se la forza di volontà è la spinta a cui ci affidiamo ogni giorno per il raggiungimento dei nostri obbiettivi, la resilienza è invece quella forza che, dopo un insuccesso, non ci permette di restare a terra ma ci fa rialzare e raggiungere il nostro obbiettivo.



Come sviluppare la propria resilienza?

La risposta consiste nel valutare nel giusto modo una sconfitta e trarne insegnamento piuttosto che lasciarsi demotivare. Lo psicologo italiano Pietro Trabucchi, nel suo libro Resisto dunque sono, illustra una tecnica utile allo sviluppo della resilienza. Egli suddivide in 5 componenti la capacità di affrontare le ostilità.

  • Avversità. Lo scopo della resilienza è quello di superare i momenti di insuccesso.

  • Credenze. Il filtro attraverso il quale percepiamo ed affrontiamo la realtà è costituito da tutto ciò in cui crediamo.

  • Conseguenze. Il fallimento provoca una reazione fisica e psicologica, sempre filtrata da ciò in cui crediamo.

  • Discussione. L’effettiva messa in atto della propria resilienza dipende dalla capacità di mettere in discussione le conseguenze fisiche ed emotive di un evento.

  • Effetti. Avendo preso coscienza delle nostre credenze e delle conseguenti reazioni, siamo in grado di valutare nella giusta prospettiva il risultato dell’insuccesso e trarne insegnamento.

Sviluppare la propria resilienza consiste quindi nel comprendere ciò che possiamo imparare da un evento tragico o traumatico.


Milano, li 26 Novembre 2017


#obiettivi

Logo_ridisegnato.png

Copia Originale 

Foro Buonaparte,22