• Luca Brambilla

L'acchiappasogni

Tempo di lettura: 1 minuto


Dobbiamo a una tribù di nativi americani chiamati Ojibwa se questo splendido oggetto si è diffuso in tutto il mondo fino a diventare uno dei tatuaggi più richiesti. L'acchiappasogni è un amuleto costruito da un cerchio formato da un legno piegato, con all’interno un reticolato di fili, stile ragnatela. Dal cerchio partono altri fili a cui si attaccano tendenzialmente piume che sono considerate sacre, perline, ma anche piccoli oggetti. Con il passare degli anni questo affascinante oggetto si diffuse tra tutte le tribù nord-americane, diventando simbolo soprattutto degli sciamani che avevano il compito di decifrare i sogni e indirizzare la tribù verso le scelte migliori.



Lo scopo di questo oggetto, come suggerisce il nome, è proprio quello di catturare i sogni malvagi e gli incubi e intrappolarli nella rete di fili fino all'alba quando il sole li distruggerà definitivamente. Si tratta quindi di un amuleto che ha il compito di proteggere il detentore dagli spiriti maligni. Viene scelto soprattutto dalle persone che hanno paura del futuro e che intrattengono un forte dialogo interiore. Spesso viene abbinato a persone poco stabili emotivamente, sognatrici e affascinate dall'ambito artistico, per cui se vi capitasse di parlare con qualcuno con tatuato questo simbolo non siate troppo rigidi o spigolosi.


Milano, li 1 Dicembre 2017


#immaginiesignificato

Logo_ridisegnato.png

Copia Originale 

Foro Buonaparte,22