• La Redazione

Time management: 3 consigli utili dalle persone più impegnate al mondo

Tempo di lettura: 2 minuti

Quando si parla di time management, o gestione del tempo, spesso si dice che ognuno ha a disposizione la stessa quantità di tempo nell’arco della giornata (24 ore, 1440 minuti, 86400 secondi), l’abilità sta nello sfruttare in modo efficiente questo tempo. È indubbio che il saper gestire il tempo in modo ottimale comporti dei vantaggi personali e professionali: tempo risparmiato, equilibrio mentale e fisico, meno stress, raggiungimento di traguardi. Cosa si può imparare da persone di successo che hanno saputo gestire il proprio tempo e raggiungere i propri obiettivi?



3 Consigli di Time Management


  1. Gestire ogni minuto. Richard Branson, fondatore e CEO del Virgin Group, sostiene che l’abilità nella gestione del tempo gli ha permesso di raggiungere il successo, in particolare grazie alla gestione di ogni singolo minuto della sua giornata. Ha infatti imparato a delegare fin da subito, organizzandosi sempre in modo da lasciarsi del tempo per fare esercizio fisico e soprattutto non lasciando che il telefono lo “dominasse”. L’importanza di parlare alle persone piuttosto che scrivergli la ritiene molto utile per risparmiare tempo.

  2. Valutare ciò che è urgente e ciò che è importante. Il presidente statunitense Eisenhower può essere considerato un esponente del time management, era infatti un uomo tanto organizzato da elaborare un metodo per la gestione del tempo basato sulle priorità. Ideò uno schema grazie al quale era possibile suddividere le proprie mansioni in base all’urgenza e all’importanza. Alcune mansioni possono infatti essere urgenti ma non importanti e viceversa. In base poi a questa classificazione le stesse mansioni andrebbero poi affrontate secondo logica.

  3. Dire no. Il time management consiste anche nel saper rifiutare certe responsabilità. Steve Jobs, ad esempio, ha sempre creduto nella semplificazione. È noto come decise, quando tornò alla Apple, di ridurre notevolmente il numero di prodotti diversi che vendevano, puntando solo su una decina di essi e salvando la Apple dalla bancarotta. Applicava questa filosofia in ogni campo della sua vita, imparando a delegare e soprattutto a dire “no”. Ciò gli permetteva di dedicare molto più tempo ad altro, sia nella sua vita professionale che in quella personale.

Milano, li 01 Marzo 2019

#timemanagement

Logo_ridisegnato.png

Copia Originale 

Foro Buonaparte,22