Le piante grasse

Tutti amano i fiori, ma alcuni amano una categoria particolare di piante: le piante grasse. Anche nel mondo dei tatuaggi si possono trovare degli esempi magnifici di piante grasse tatuate su braccia, gambe e schiene.

Le piante grasse sono molto resistenti e possono sopravvivere tanto tempo in territori molto aridi come i deserti. Il loro segreto è quello di poter contenere acqua per la loro idratazione direttamente all'interno del loro fusto.

tatuaggio pianta grassa
Nessuno però può prendere in mano una pianta grassa senza pungersi perché tutte hanno degli aghi che li proteggono dai possibili nemici. Grazie a queste caratteristiche questo tipo di pianta ha assunto la simbologia di forza e resistenza e di adattamento a situazioni anguste o pericolose. Come gli abitanti del deserto sanno bene però le piante grasse sanno arricchirsi di fiori stupendi e luminosissimi. In questo caso il cactus ad esempio assume il significato di delicatezza e proliferazione. Bisogna saperci avere a che fare con persone che hanno tatuato questo simbolo perché a seconda di come vi comporterete potrete essere punti oppure essere investiti dal dolce profumo dei loro fiori.

Gli indiani d’America erano soliti cucire suoi loro tappeti e drappeggi questo simbolo del deserto. Loro sapevano anche prendere l’acqua da queste piante tagliando direttamente il fusto e questo tipo di azione poteva rappresentare l’unico modo per procurarsi l’acqua sufficiente per riuscire ad uscire da un torrido deserto. Proprio per questo le piante grasse possono rappresentare anche la salvezza perché diventano una sorta di oasi a cui chi è abile può dissetarsi per poter proseguire il suo viaggio.

Purtroppo non è ancora molto diffusa come simbologia, però ci si augura che sempre più persone si facciano tatuare i bellissimi fiori delle piante grasse per diffondere sempre più delicatezza e dolcezza.

Luca Brambilla
Tagged , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *